mercoledì 2 luglio 2008

LIBERATA INGRID BETANCOURT!

Ben tornata,
Ingrid!
Dopo sei anni di privazione della libertà e della dignità umana da parte delle Farc,
la signora Ingrid Betancourt è stata liberata!
Giovannipanuccio.blogspot.com esprime tutta la propria incontenibile felicità per questo straordinario avvenimento ed esprime la speranza che tutte le persone private ingiustamente del bene più prezioso per ogni essere umano - la Libertà - possano al più presto tornare alla vita, mentre non cessa di auspicare che tutti gli operatori di iniquità ed in primo luogo gli assassini spietati come quelli che tenevano la signora Batancourt in catene vengano fermati e ricevano il più severo e giusto dei castighi.

Giovanni Panuccio

2 commenti:

Mobius ha detto...

hello GIOVANNI. Yes, in Colombia ALL we are in favor happy of the liberation described by the national government " de película". This foretells new horizons and new possibility of renewing the policy of Colombia. We, Colombia, will be a paradise without guerrilla, without paramilitary, without drug trafficking and mainly, without political corruption. A hug from Colombia (I do not speak Italian, I only speak Spanish) Alberto Lara. Visit us in http://mobius-viajeporsuramericaenmoto.blogspot.com/

Giovanni Panuccio ha detto...

Con molta celerità, il blogger colombiano che ha scritto sopra ha risposto al messaggio che ho lasciato nel suo blog felicitandomi - in uno spagnolo spaventoso - per la liberazione di Ingrid Betancourt e di altre persone nonchè per le modalità della liberazione stessa che ha escluso compromessi fra le forze della democrazia e i criminali. Egli scrive che tutti i colombiani sono in festa per questo avvenimento e che la liberazione è stata definita dal governo di Bogotà "da pellicola cinematografica". Scrive ancora auspicando che questo avvenimento sia solo l'inizio di un processo che restituisca alla Colombia un futuro senza guerriglia, senza paramilitari, senza narcotraffico e senza corruzione politica. Aggiunge, e non si può non essere d'accordo con lui, che senza tutto ciò la Colombia sarebbe un paradiso in terra. Conclude inviando un abbraccio. Forza, Alberto! Oggi cominciano i giorni felici della tua Patria! Giovanni Panuccio